MARIA PORRO E' LA NEO PRESIDENTE DI ASSARREDO

20.09.20

Maria Porro, direttore marketing della Porro S.p.A., storico marchio del design italiano fondato dal bisnonno Giulio nel 1925, è la neo presidente di Assarredo. Eletta all’unanimità dall’Assemblea Generale lo scorso 8 settembre, è la prima donna ad assumere questo ruolo.

Da 4 anni consigliera di Assarredo, per la decisione di affrontare le sfide poste dal proprio lavoro non solo dalla prospettiva aziendale ma anche da quella associativa, Maria Porro intende affrontare il nuovo incarico con la passione, professionalità, creatività, metodo e dedizione che da sempre la guidano, puntando sul lavoro di squadra, la condivisione di competenze e la capacità di ascolto per raggiungere insieme gli obiettivi prefissati. Sostenibilità ambientale, ruolo propositivo nella definizione delle norme che regolamentano il settore, tutelare l’originalità dell’arredo italiano sul mercato globale, salvaguardia del Salone del Mobile, scouting di nuovi mercati, sviluppo di nuove tecnologie e di una maggiore cultura digitale, fino al dialogo con la scuola, sono i cardini del suo programma per un'associazione al passo con i tempi.

“Sono convinta che fare sistema sia fondamentale e che richieda un coinvolgi¬mento in prima persona. Le cifre del nostro tempo sono la complessità e, come l’ultima emergenza sanitaria sta dimostrando mettendoci tutti a dura prova, la necessità di rispondere velocemente alle trasformazioni. Per me l’essere imprenditrici e imprenditori contemporanei passa attraverso una grande passione per il proprio mestiere e le proprie radici, la fame di innovazione e la capacità di scrutare l’orizzonte per vedere le opportunità dentro al cambiamento. Tutte caratteristiche che si rafforzano nel confronto tra realtà aziendali diverse e che, se messe anche a servizio di obiettivi comuni, chiari e raggiungibili, possono rafforzare e far crescere il nostro sistema”.

Classe 1983, laureata cum laude in Scenografia all’Accademia delle Belle Arti di Brera, Maria ha lavorato nel mondo del teatro, dell’arte e dei grandi eventi come progettista, coordinatrice e curatrice. E’ stata production supervisor delle cerimonie di apertura delle Olimpiadi di Londra 2012 e di Sochi 2014 oltre ad aver firmato come costumista e scenografa nei più importanti teatri italiani e internazionali.
Ha sempre mantenuto uno stretto legame con l’impresa di famiglia e con il mondo del design, collaborando in particolar modo con il padre Lorenzo Porro e con lo studio Lissoni Associati nelle ricerche stilistiche e nello sviluppo di nuovi prodotti, seguendo in prima persona la partecipazione dell’azienda al Salone del Mobile.
Nel 2014 entra stabilmente in Porro occupandosi di rafforzare la rete commerciale internazionale e di rinnovare le strategie di comunicazione, fino ad assumere l’incarico attuale, con l’energia tipica delle nuove generazioni e l’attenzione prioritaria verso uno sviluppo sostenibile.
Nel 2017 promuove l’ingresso di Porro in Altagamma, la Fondazione che riunisce le imprese dell’alta industria culturale e creativa italiana, dove dal 2019 rappresenta l’azienda in modo attivo all’interno del CDA. Nel 2017 entra nel Consiglio Direttivo di Assarredo e dal 2019 è parte del Consiglio Generale di FederlegnoArredo.